Dieci anni di una biblioteca digitale. Note MLOL dal Congresso Nazionale AIB

Immagine di Jamaps, CC BY-SA 4.0

Nel 2019 MLOL compie dieci anni. 10 anni sono tanto tempo, ma noi siamo solo all’inizio del processo di sviluppo, come emergerà chiaramente nel corso del 2019 con le novità che introdurremo sulla nostra piattaforma. La presentazione inclusa alla fine di questo post è un’anteprima sulle statistiche MLOL 2018 e un’analisi sul periodo 2011-2018 di alcuni fenomeni specifici. Ne ho parlato a Roma il 22 novembre scorso in occasione del 60 Congresso nazionale dell’AIB.

I dati MLOL sono molto buoni e la crescita di tutti i parametri base del servizio è evidente. L’elemento chiave che emerge, tuttavia, è una difficoltà delle biblioteche italiane a competere con il livello di servizio digitale delle realtà più avanzate (in primis il nord-america).

Negli ultimi anni, infatti, MLOL è cresciuta molto soprattutto in tutto il mondo “non-ebook” e in particolare sul servizio di edicola digitale che con i suoi 7.500 periodici commerciali da tutto il mondo e i 30.000 periodici storici indicizzati costituisce un servizio del tutto unico, una sorta di “Spotify” dei perodici che non ha equivalenti nel mercato retail. Continua a leggere

L’Archivio del Corriere della Sera disponibile per tutte le biblioteche pubbliche. Per un anno intero, con MLOL

Archivio PRO del Corriere della Sera. Per tutte le biblioteche pubbliche, su MLOL

Oggi scriviamo sul nostro blog per darvi conto di una bellissima notizia, per tutte le biblioteche pubbliche e i loro lettori. Dal 1° aprile e fino al 31 marzo 2019 l’Archivio storico del Corriere della Sera viene reso disponibile per un anno a tutti gli utenti delle biblioteche pubbliche tramite MLOL.

L’Archivio PRO del Corriere della Sera è un servizio web che consente di accedere a oltre 140 anni di notizie della testata (a partire dal 5 marzo 1876), scaricarne la versione PDF dell’edizione originale, effettuare ricerche trasversali che offrono uno spaccato unico – giorno per giorno – della storia del nostro Paese.

L’iniziativa del Corriere della Sera è un’opportunità straordinaria offerta agli utenti delle biblioteche pubbliche italiane per accedere a una risorsa preziosissima. Per moltissimi cittadini italiani, MLOL significa già oggi poter accedere alla più grande emeroteca digitale disponibile con oltre 7.500 testate giornalistiche da 90 paesi in 40 lingue diverse: la disponibilità dell’Archivio del Corriere della Sera completa questa offerta aggiungendo una terza dimensione – quella storica – alla modalità di consultazione dei nostri utenti.

Per saperne di più, scriveteci a info@medialibrary.it e iscrivetevi al webinar gratuito di presentazione ufficiale del servizio, che si terrà Martedì 17 aprile alle ore 11.00. Per le iscrizioni, compilate il form che trovate a questo link https://register.gotowebinar.com/register/6884557262771788034

Come funziona

L’Archivio PRO del Corriere della Sera è un servizio che ti consente di accedere a oltre 140 anni di notizie pubblicate sul quotidiano a partire dal 5 marzo 1876. Effettua il login sul tuo portale MLOL da computer o tablet (attenzione: l’archivio non è consultabile da smartphone), accedi alla scheda dell’Archivio PRO e clicca su Sfoglia; puoi cominciare inserendo una parola chiave e cliccando poi sul pulsante Cerca che trovi a fondo pagina:

Pagina di ricerca dell'Archivio PRO del Corriere della Sera

A questo punto arriverai a una pagina di risultati. Potrai utilizzare i filtri sulla sinistra per filtrare la tua ricerca per gruppi di testate, data, edizione, supplemento, personaggio storico, argomento, località e altro ancora:

La ricerca nell'Archivio PRO del Corriere della Sera

Scegli l’articolo che desideri: quando arrivi sulla pagina originale dell’edizione da cui è tratto, potrai usare i pulsanti sulla destra per scegliere di archiviarlo in una cartella condivisa con tutti gli altri lettori MLOL, scaricare il PDF della pagina o sfogliare l’edizione completa del quotidiano da cui è tratto:

Prima pagina del Corriere della Sera del 6 giugno 1946

Digital Librarian 2018. La nuova edizione del corso MLOL per bibliotecari digitali

Essere bibliotecari in tempi digitali. Il senso e le ragioni del nostro Digital Librarian stanno tutte nel sottotitolo del corso, un’introduzione in dieci moduli alle problematiche e alle opportunità della professione bibliotecaria chiamata a confrontarsi con il digitale.

Giunto alla terza edizione dopo le due dello scorso anno (che hanno ottenuto ottimi riscontri dai partecipanti), Digital Librarian 2018 presenta grandi novità già a partire dai contenuti. Non più otto moduli, dicevamo, ma dieci, per offrire una panoramica ancora più ampia sulle complessità del mondo digitale: rispetto al passato, si aggiungono approfondimenti dedicati alla comunicazione, a OpenRefine e ai contenuti digitali per bambini e ragazzi. Un modulo, quest’ultimo, curato da Caterina Ramonda: un’ospite di cui andiamo davvero fieri.

Ve ne parleremo diffusamente al Convegno Stelline di quest’anno. Poi si comincia il 2 maggio, ma il programma ve lo presentiamo in anteprima qui sotto.

Corso Digital Librarian, terza stagione

Continua a leggere

Milano, 15-16 marzo. MLOL al Convegno Stelline 2018

Il 15 e 16 marzo, al Convegno delle Stelline, verranno affrontati i temi del digital reference, dell’information literacy e dell’e-learning. Come leggiamo sul sito ufficiale della manifestazione, “la formazione degli utenti ha infatti acquisito una crescente centralità nelle strategie di servizio della biblioteca. Obiettivo del convegno è approfondirne le molteplici sfaccettature alla luce degli sviluppi delle tecnologie digitali e della evoluzione delle metodologie di riferimento.

Come ogni anno, noi di MLOL saremo a Milano per raccontarvi gli sviluppi del nostro progetto principale e di MLOL Scuola: quest’anno infatti il Convegno si aprirà per la prima volta alle scuole, con un’apposita sezione dedicata alle biblioteche scolastiche. Qui di seguito il programma, con dettagli su ogni evento che abbiamo organizzato direttamente o cui parteciperemo: vi aspettiamo lì!

Convegno Stelline, Milano Continua a leggere

MLOL Plus. La biblioteca digitale nel Salone del Libro

Mancano solo pochi giorni alla 30esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. Il nostro programma di eventi MLOL ve lo avevamo già condiviso (lo trovate in questo post), ma vi avevamo promesso una sorpresa relativa al nostro progetto MLOL Plus. Ed eccola qui.

Tutti i visitatori del Salone del Libro di Torino 2017 potranno prendere in prestito gratuitamente da 1 a 3 ebook da un catalogo di oltre 110.000 titoli attraverso MLOL Plus, il servizio di ebook subscription che sostiene il digitale nelle biblioteche italiane.

Il portale di accesso per i visitatori del Salone è http://salonelibro.mlolplus.it e basterà completare la procedura di registrazione per ottenere 150 crediti per il prestito (validi per un anno). Per chi visiterà poi lo spazio AIB del Salone o si recherà in uno dei punti informazione all’interno della Fiera, un altro regalo: chiunque potrà ritirare anche una card omaggio, anch’essa caricata con 150 crediti; in questo caso basterà inserire il codice per attivare l’abbonamento annuale.

L’iniziativa – realizzata in collaborazione con Il Salone del Libro, l’AIB e con gli spazi della “Biblioteca nel Salone” – è rivolta a far conoscere, promuovere e sostenere MLOL, il servizio di prestito digitale degli ebook (ma anche di audiolibri, quotidiani, musica, ecc.) oggi disponibile in moltissime biblioteche: oltre 5.000 in tutta Italia, comprese quelle dell’area torinese.

MLOL Plus nasce per offrire il prestito di ebook a chi vive in zone in cui le biblioteche ancora non lo propongono e ai lettori che hanno bisogno di molti ebook ogni mese, più di quanti la biblioteca possa mettere a disposizione. MLOL Plus, però, contribuisce anche a sostenere il prestito digitale nelle biblioteche pubbliche italiane: grazie alla collaborazione con il Salone, le biblioteche guadagneranno l’80% su ogni abbonamento attivato, da investire in nuovi servizi digitali.

Insomma: venite a trovarci, su MLOL Plus e allo spazio AIB del Salone. Vi aspettiamo.

18-22 maggio. MLOL al Salone Internazionale del Libro di Torino

Da giovedì 18 a lunedì 22 maggio si terrà a Torino la 30esima edizione del Salone Internazionale del Libro. Come ogni anno, noi di MLOL saremo presenti con diversi interventi che andiamo a presentarvi in questo post – e una bella sorpresa che vi riveleremo solo nei prossimi giorni.


Continua a leggere

19-23 aprile. MLOL e le biblioteche digitali a Tempo di Libri

Tempo di Libri, la fiera italiana dell’editoria che si terrà a Milano dal 19 al 23 aprile, rappresenta per MLOL un’importante occasione di dialogo e collaborazione con editori e clienti (come le biblioteche del Comune di Milano), per segnalare la posizione specifica e cruciale che le biblioteche svolgono nella filiera della lettura e nel mercato del libro – ne aveva già parlato Giulio Blasi in un’intervista sul Giornale della Libreria, qui.

A partire da giovedì 20 aprile, dunque, proporremo una serie di incontri dedicati alle biblioteche digitali: ve li presentiamo qui sotto.

Giovedì 20 aprile


Spazio Giornale della Libreria (Pad.2), Ore 14.30 – 15.30
Open Data sulla lettura. Un nuovo ruolo per le biblioteche?

Partecipano: Giulio Blasi (MLOL), Rino Clerici (CSBNO), Marco Goldin (MLOL), Giovanni Solimine (Università La Sapienza), Gianni Stefanini (CSBNO), Andrea Zanni (MLOL)

Le biblioteche posseggono ingenti quantità di dati sinora inutilizzati: dati catalografici, dati sugli acquisti di libri, dati sulle transazioni di prestito e sulle prenotazioni, dati anagrafici degli utenti. Si tratta di una base dati virtualmente enorme che non è mai stata utilizzata e che oggi può essere inoltre completata dai dati di consumo di contenuti digitali attraverso piattaforme come MLOL. A partire da qualche esperimento che MLOL sta realizzando sui propri dati e su quelli del sistema bibliotecario CSBNO, la discussione cercherà di focalizzare alcuni temi base:
1) questi dati devono essere pubblicati o no, e se sì come?
2) che rilevanza può avere l’universo degli utenti delle biblioteche per analizzare i dati sulla lettura in Italia?
3) quali sono le domande più importanti da porre a questi dati?
4) questi dati sono interessanti anche per editori, librerie e distributori?


Domenica 23 aprile


Sala Arial (pad.4), ore 10.30 – 11.30
Biblioteche scolastiche e prestito digitale: soluzione o problema?

Partecipano: Giulio Blasi (MLOL), Nicola Cavalli (Ledizioni), Roberto Gulli (AIE)

Nel nostro paese mancano di fatto le biblioteche scolastiche, il primo gradino di accesso al sistema pubblico della lettura, e da questo discendono a cascata i dati sulla frequentazione delle biblioteche in Italia e sulla lettura. Per dotare le nostre scuole di un sistema bibliotecario, l’unica soluzione operativa possibile è rappresentata secondo noi dal digitale: per questo abbiamo dato vita al progetto MLOL Scuola, in linea con quanto indicato dal MIUR nell’azione #24 del Piano Nazionale Scuola Digitale.

Sala Arial (pad.4), ore 12.30 – 13.30
Chi legge in biblioteca? Aprire i dati delle biblioteche per una nuova generazione di dati sulla lettura

Partecipano: Giulio Blasi (MLOL), Marco Goldin (MLOL)

Le biblioteche poggiano su un vero e proprio giacimento di dati che descrivono almeno gli ultimi 5-10 anni di milioni di lettori italiani. Questo materiale non è mai stato utilizzato, se non per studi di carattere accademico. MLOL sta creando una piattaforma di data analysis che consentirà a bibliotecari, editori, librai e altri operatori della filiera di accedere a informazioni anonimizzate sulle abitudini di lettura degli utenti delle biblioteche italiane. A Tempo di Libri presenteremo un primo spaccato di questo lavoro che diventerà entro l’anno un servizio rivolto agli operatori.

Sala Arial (pad.4), ore 14.30 – 15.30
Il prestito digitale degli e-book come lo vorremmo. Biblioteche ed editori a confronto

Partecipano: Piero Attanasio (AIE), Giulio Blasi (MLOL), Rosa Maiello (Università Parthenope, AIB, Eblida), Stefano Parise (Comune di Milano, Eblida)

Editori e biblioteche si confrontano in Europa anche in tribunale per stabilire se sia necessario o meno regolare questa materia al modo in cui si fa con i libri di carta con le “eccezioni” contenute nella normativa sul diritto d’autore. A Tempo di Libri cercheremo di spostare il dibattito sugli utenti e sul modo in cui editori e bibliotecari immaginano lo scenario ideale di prestito di e-book per i cittadini, gli studenti, per il mondo dell’università.


Infine: saremo presenti anche allo stand Milano Future Library delle biblioteche del Comune di Milano (Pad. 2 F39), dove sarà possibile consultare l’edicola digitale su due schermi touch-screen e presso cui proporremo tre incontri nell’Agorà della Biblioteca del Futuro, allestita per l’occasione.

Nelle giornate di giovedì (10.30 – 11.30) e domenica (16.00 – 17.00) Nicola Cavalli e Francesco Pandini racconteranno tutti i segreti del prestito degli ebook e della consultazione di quotidiani e periodici digitali da desktop e su dispositivo mobile. Se venite a trovarci, portate il vostro dispositivo mobile!

Sabato (16.00 – 17.00) Andrea Zanni presenterà infine openMLOL, il nostro progetto di biblioteca digitale aperta e partecipata, sia nella sua versione indipendente che in quella interamente integrata nei nuovi portali MLOL.

Due giorni di incontri e idee. MLOL al Convegno Stelline 2017

Il 16 e 17 marzo, al Convegno delle Stelline, abbiamo proposto sette differenti workshop per raccontare dove stanno andando i nostri progetti. In due giorni di incontri Giulio Blasi, Nicola Cavalli, Lara Marziali, Paola Pala, Francesco Pandini e Andrea Zanni hanno presentato le ultime novità della galassia MLOL, in tutte le sue differenti declinazioni: dal servizio di base alle biblioteche digitali per scuole e università, dai lavori in corso sulla biblioteca aperta (openMLOL) al servizio di ebook subscription e crowdfunding per le biblioteche (MLOL Plus).

Momenti belli e partecipati, con una Sala Solari spesso piena – anche all’ora di pranzo. E qui di seguito vi diamo accesso a tutti i materiali preparati dai relatori durante la due-giorni milanese.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Continua a leggere

Emilib, il primo portale con la nuova interfaccia MLOL

Come anticipato in più occasioni negli ultimi mesi, abbiamo finalmente messo a punto la nuova interfaccia MLOL con tante novità importanti:

  • nuova grafica e nuova logica di navigazione
  • interfaccia web mobile per smartphone e tablet
  • nuova collezione Open, che già ora può vantare oltre 560.000 risorse ad accesso libero
  • il bottone “invia a MLOL Reader” funziona adesso per centinaia di migliaia di ebook commerciali (italiani e stranieri) e per circa 300.000 ebook ad accesso aperto
  • nuove modalità di ricerca e metadati arricchiti
  • possibilità di creare e condividere sui social liste di contenuti
  • ordinamento per popolarità (in pratica si passa dalle top list generali e limitate alla possibilità di avere un ordinamento per popolarità di TUTTO il catalogo e per ogni faccetta tematica!)
  • nuova interfaccia del backoffice (che rimane in evoluzione)
  • facilitazione dell’accesso all’help desk

…e tante altre cose che scoprirete usandolo!

Il primo portale cui abbiamo applicato la nuova interfaccia è Emilib (http://emilib.medialibrary.it) che nasce dalla cooperazione dei poli bibliotecari di Modena, Reggio Emilia, Parma e Piacenza e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna e del progetto Spider.

EmiLib, la biblioteca digitale di Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia
Continua a leggere

Milano, 26 novembre. MLOL Plus al MammacheBlog (autunno)

Sabato 26 novembre saremo a Milano, in occasione dell’evento MammacheBlog, per presentare il nostro progetto MLOL Plus e raccontare alle blogger tutti i dettagli sul whitelabel MLOL Plus, il servizio che consente a ogni sito/blog di creare una biblioteca digitale per i propri lettori.

Si tratta di un momento davvero importante nel percorso che abbiamo intrapreso da qualche mese con FattoreMamma, iniziato a settembre con un evento introduttivo alla Biblioteca Tilane che ha visto coinvolte dieci blogger e che ha portato già alla creazione di tre portali MLOL Plus personalizzati, ognuno con caratteristiche differenti (Scuola In Soffitta, Mamamò, Cento Per Cento Mamma).

MLOL Plus Mammacheblog Continua a leggere