15-16 settembre. Due eventi MLOL online al Convegno Stelline 2020

MLOL al Convegno Stelline

 

 

In occasione della 25. Edizione si è scelto un tema di grande attualità: il ruolo delle biblioteche per lo sviluppo sostenibile. Biblioteche e sviluppo sostenibile significa che le biblioteche non si limitano a perseguire obiettivi che garantiscano la loro sostenibilità, per certi aspetti un prerequisito, ma si propongono come agenti attivi in grado di favorire lo sviluppo sostenibile della società ad ogni livello.

Il 15 e 16 settembre si terrà la tanto attesa venticinquesima edizione del Convegno Stelline di Milano, che quest’anno, dopo il rinvio del marzo scorso, si svolgerà sia in presenza che a distanza. Proprio per via della situazione determinata dalla gestione del Covid-19, abbiamo scelto di essere presenti con due eventi MLOL che si svolgeranno esclusivamente online e che sarà possibile seguire da una qualsiasi postazione dotata di connessione internet; in alternativa, per chi vorrà essere presente fisicamente al Convegno, segnaliamo che gli eventi verranno trasmessi in Sala Solari.

Per seguire gli eventi MLOL – che, a differenze delle sessioni principali del Convegno, sono del tutto gratuiti – sarà sufficiente registrarsi a questo link e poi collegarsi al sito del Convegno all’orario indicato.

Un’edizione particolare, questa del Convegno Stelline, ma ci tenevamo molto a essere presenti anche solo in versione online per raccontare l’evoluzione di MLOL: qui di seguito riportiamo il programma completo dei nostri due eventi, che riguardano due questioni davvero importanti per l’evoluzione del nostro progetto principale nell’immediato ma soprattutto negli anni a venire: il progetto Estense Digital Library e un nuovo DRM per gli ebook in biblioteca.


MARTEDÌ 15 SETTEMBRE


Ore 10.00 – 13.00, Sala Solari
IL PROGETTO ESTENSE DIGITAL LIBRARY E UNA NUOVA INFRASTRUTTURA IIIF PER LE BIBLIOTECHE ITALIANE

Modera: Giulio Blasi

Estense Digital Library
Intervengono: Martina Bagnoli (Direttrice Gallerie Estensi), Luca Panini (CEO FCP Editore), Giorgio Spinosa (Hyperborea), Andrea Zanni (MLOL)

Tavola rotonda. Digitalizzazione e IIIF per gli istituti di conservazione, le biblioteche pubbliche, la scuola, le digital humanities
Partecipano: Debora Dameri (Biblioteche di Modena), Donatella Solda (FEM), Matteo Al Kalak (Unimore)

La Biblioteca Estense Universitaria di Modena ha avviato nel 2019 – con il finanziamento della Fondazione di Modena – un importante progetto di digitalizzazione (https://www.progetto.estense-digital-library.it//) che è stato realizzato da una ATI composta da MLOL, Franco Cosimo Panini Editore (con le società del gruppo Haltadefinizione e Memooria), Hyperborea, Mida. In questo evento saranno presentati i risultati del progetto – in via di conclusione ma già disponibili parzialmente online – a cura di Martina Bagnoli (direttrice delle Gallerie Estensi) e dei rappresentanti del team di lavoro.
MLOL ha fornito per questo progetto la propria piattaforma digitale e un’architettura IIIF che verranno offerte gratuitamente a tutte le biblioteche italiane aderenti a MLOL nel corso del 2020.

Nella tavola rotonda “Digitalizzazione e IIIF per gli istituti di conservazione, le biblioteche pubbliche, la scuola, le digital humanities” discuteremo con esponenti di primo piano del mondo delle biblioteche di conservazione, delle biblioteche civiche, della ricerca sull’innovazione scolastica e della ricerca nelle digital humanities sull’importanza delle architetture di annotazione nelle biblioteche digitali e sul loro impiego nei diversi ambiti di interesse rappresentati dal panel.


MERCOLEDÌ 16 SETTEMBRE


Ore 10.00 – 13.00
UN NUOVO DRM PER GLI EBOOK IN BIBLIOTECA CON MLOL

Modera: Giulio Blasi (MLOL)
Partecipano: Andrea De Pasquale (Direttore BNCR), Valentina Ginepri (MLOL), Rosa Maiello (Presidente AIB), Raffaele Messuti (MLOL), Cristina Mussinelli (board di EDRLAB, Fondazione LIA), Francesca Noia (Edigita)

Tra 2020 e 2021 MLOL si prepara a sostituire l’uso del famigerato DRM Adobe che oggi protegge il download degli ebook in biblioteca in tutto il mondo con un nuovo sistema di protezione – Readium LCP – sviluppato da EDRLab, un laboratorio internazionale no-profit, membro del W3C Consortium, main contributor del software open source “Readium Project”.

Il nuovo DRM verrà impiegato nei prossimi mesi in un primo esperimento sulla piattaforma MLOL della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma. In seguito il sistema sarà esteso alla app MLOL Reader e potrà essere usato dagli utenti per il download di ebook su dispositivi mobili (smartphone e tablet) e su desktop, mentre l’adozione sugli ereader (Kobo ecc.) dipenderà dai tempi di integrazione dei vari produttori.

All’evento partecipano Cristina Mussinelli, che siede nel board di EDRLab, Rosa Maiello (presidente nazionale AIB e uno dei massimi esperti in Italia di questioni legate al copyright in biblioteca), Andrea De Pasquale (direttore della BNCR), Francesca Noia (Edigita) esperta della piattaforma DeMarque oggi usata anche da MLOL come server push per la distribuzione di ebook in biblioteca, Valentina Ginepri e Raffaele Messuti (per MLOL).

Francesco Pandini

Il grande cinema su MLOL con CG Entertainment

Come annunciato negli eventi di giovedì 14 e venerdì 15 marzo al Convegno Stelline (ecco le slide), da questa settimana è disponibile nello Shop MLOL il nuovo servizio di video on demand per tutte le biblioteche italiane, realizzato in collaborazione con CG Entertainment (che fornisce i contenuti) e StreamUp (che mette a disposizione la piattaforma per lo streaming). Siamo orgogliosi di presentare finalmente un servizio cui abbiamo lavorato per molto tempo – negli ultimi due anni almeno – e che consente alle biblioteche di offrire a tutti i cittadini un catalogo di grande spessore secondo modalità di consultazione davvero immediate. Continua a leggere

Milano, 14-15 marzo. MLOL e MLOL Scuola al Convegno Stelline 2019

La biblioteca che cresce. Contenuti e servizi tra frammentazione e integrazione. Ecco il titolo del Convegno Stelline di quest’anno, che si terrà a Milano il 14 e 15 marzo nella consueta location di Palazzo Stelline (Corso Magenta 61). Come ogni anno, noi di MLOL saremo lì per raccontarvi gli sviluppi del nostro progetto principale e di MLOL Scuola: quest’anno infatti per tutta la giornata di giovedì si svolgeranno al piano superiore le sessioni di BiblioStar Scuola, la parte del convegno dedicata alle scuole e alle biblioteche scolastiche. Qui di seguito il programma, con dettagli su ogni evento che abbiamo organizzato direttamente o cui parteciperemo: mettetevi comodi perché è parecchio ricco. Tutto il resto potrete scoprirlo sul sito del convegno; noi, intanto, vi aspettiamo a Milano!


Continua a leggere

Open data e open source per una biblioteca digitale aperta

Il tema del convegno delle Stelline di quest’anno era “La biblioteca aperta”, e ci è sembrato particolarmente indicato per raccontare a tutti la nostra versione di biblioteca aperta. O meglio: come stiamo costruendo la sezione di Risorse Open nei progetti MLOL, una biblioteca digitale che sia aperta, libera, partecipativa.
Al momento MLOL (nelle sue varie istanze: i portali bibliotecari e anche i portali MLOL Scuola) possiede infatti due principali collezioni:

  • una collezione composta di risorse commerciali (es. Edicola e ebook trade)
  • una collezione di Risorse Open, gratuite e con licenze aperte Creative Commons. Questa collezione è anche accessibile in un portale autonomo, chiamato openMLOL.


Continua a leggere

Due giorni di incontri e idee. MLOL al Convegno Stelline 2017

Il 16 e 17 marzo, al Convegno delle Stelline, abbiamo proposto sette differenti workshop per raccontare dove stanno andando i nostri progetti. In due giorni di incontri Giulio Blasi, Nicola Cavalli, Lara Marziali, Paola Pala, Francesco Pandini e Andrea Zanni hanno presentato le ultime novità della galassia MLOL, in tutte le sue differenti declinazioni: dal servizio di base alle biblioteche digitali per scuole e università, dai lavori in corso sulla biblioteca aperta (openMLOL) al servizio di ebook subscription e crowdfunding per le biblioteche (MLOL Plus).

Momenti belli e partecipati, con una Sala Solari spesso piena – anche all’ora di pranzo. E qui di seguito vi diamo accesso a tutti i materiali preparati dai relatori durante la due-giorni milanese.

Questo slideshow richiede JavaScript.


Continua a leggere

MLOL al Convegno Stelline 2017: La biblioteca aperta. Tecniche e strategie di condivisione (Milano, 16-17 marzo)

Il 16 e 17 marzo, al Convegno delle Stelline, verrà affrontato il tema della biblioteca aperta – o, per dirla con la descrizione riportata sul sito ufficiale, “una biblioteca trasversale, convergente, inclusiva, capace di utilizzare le opportunità offerte dalla tecnologia per realizzare un progetto culturale dallo straordinario valore sociale.”

Noi di MLOL ovviamente ci saremo per raccontarvi degli sviluppi dei nostri quattro progetti principali (MLOL, Scuola, Plus e Open) e molto, molto altro ancora. Qui di seguito il programma, con dettagli su ogni evento: non serve nessuna iscrizione, vi aspettiamo in Sala Solari!

MLOL a BiblioStar Continua a leggere

OpenMLOL: il dibattito al Convegno delle Stelline

È quasi impossibile tirare le fila di tutto quello che è stato detto all’incontro delle Stelline dedicato a OpenMLOL. Come preventivato, la conversazione è stata vivace e informale, e quindi senza una forma e una direzione precise. Sono stati toccati moltissimi argomenti, a partire dalle stesse definizioni dei termini in questione: cosa vogliono dire “partecipazione”, “collaborazione”, “biblioteca digitale”, “comunità”. Una ricostruzione, seppur parziale, la potete trovare nello Storify della mattinata, un tweet dopo l’altro.

La mattinata è iniziata con la descrizione del progetto OpenMLOL com’è adesso: una collezione digitale aperta all’interno di MediaLibraryOnline. Un luogo dove trovare testi liberi da copyright, aperti a tutti, selezionati dal team di Medialibrary e dai molti bibliotecari che ci inviano suggerimenti e consigli. OpenMLOL cresce dunque dentro la biblioteca digitale, come nucleo aperto e libero per tutti.

La nostra domanda, però, nasce proprio qui: cosa fare ora? Come spingersi oltre una “semplice” collezione, per quanto ricca e libera? Con MLOL serviamo centinaia di bibliotecari, serviamo migliaia di utenti. Abbiamo dunque una piattaforma, una grande collezione, varie comunità. Come possiamo servire ancora meglio le nostra comunità, magari in maniera partecipata? Continua a leggere

MLOL Reader: la demo della nuova app di lettura di MLOL al Convegno delle Stelline 2015

Tra le molte novità di MLOL 2015 che presenteremo il 12 e 13 marzo a Milano, ce n’è una che modificherà in modo radicale l’usabilità del sistema di prestito degli ebook sulla nostra piattaforma. Nel corso della primavera, infatti, sarà rilasciato MLOL Reader, il nostro sistema di applicazioni e social reading per iOS e Android.

Non si tratta di una banale applicazione di accesso al catalogo degli ebook (che non differisce in nulla dall’OPAC), ma di una vera e propria applicazione di lettura (Adobe DRM compliant) che sostituirà su MLOL le applicazioni Bluefire, Aldiko e simili, consentendo agli utenti un’esperienza d’uso estremamente più intuitiva, che dalla scheda dell’ebook porta al dispositivo dell’utente. Appena rilasciata, l’applicazione sarà resa gratuitamente disponibile alle biblioteche aderenti a MLOL e sarà gratuita per gli utenti finali.

MLOL Reader Continua a leggere